arrow-right angle-down-sx angle-down-dx menu-hamburger search
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test

TOP CONTENT

Il costante dialogo con gli Stakeholder è un elemento fondante della strategia di sostenibilità di Prysmian e il loro feedback è essenziale affinché il Gruppo possa raggiungere una crescita sostenibile a 360°. Prysmian Group si confronta con gli Stakeholder nel corso di eventi annuali in cui, partendo dalle aspettative di questi ultimi, procede all’analisi, alla mappatura e alla definizione delle priorità delle tematiche legate alla sostenibilità, nonché alla definizione dei piani di azione sulla base del feedback ottenuto.

 

Prysmian valuta le priorità degli Stakeholder attraverso due approcci. In primo luogo lavora con le risorse interne alla definizione di obiettivi e priorità di sostenibilità organizzando incontri trasversali alle funzioni aziendali, facendo riferimento anche ai propri competitor e raccogliendo informazioni per stilare il Bilancio di sostenibilità sulla base degli standard e delle linee guida redatte dal GRI.

Parallelamente Prysmian coinvolge anche Stakeholder esterni quali clienti, fornitori e investitori per ricevere un feedback diretto. Nel 2021 il Gruppo ha organizzato un sondaggio e un evento Multi-Stakeholder per conoscere la loro opinione.

Organizzato con cadenza annuale, l’evento coinvolge clienti, fornitori, comunità locali, università e centri di ricerca, ONG, amministrazioni pubbliche e rappresentanti ambientali in workshop e dibattiti aperti su tematiche relative alla sostenibilità e alla responsabilità sociale d’impresa.

Questo momento di confronto acquisisce una rilevanza sempre maggiore nella strategia di crescita di Prysmian poiché il dialogo ne alimenta l’impegno a favore della sostenibilità. I partecipanti contribuiscono in modo significativo all'individuazione dei principali impatti che le azioni di Prysmian generano sulle diverse fasi della value chain, proponendo altresì eventuali miglioramenti.

Il top management viene coinvolto direttamente attraverso interviste specifiche dedicate al reporting di sostenibilità. Sulla base del feedback ottenuto, Prysmian definisce una matrice di materialità utile per fissare gli obiettivi e le priorità in ambito sostenibilità.

Tematiche materiali del Gruppo

Al fine di identificare le ultime tendenze in materia di sostenibilità, integrare le aspettative degli stakeholder nelle attività dell’organizzazione e definire una rendicontazione in linea con le richieste degli stakeholder e le priorità del Gruppo, Prysmian nel 2021 ha avviato un processo di aggiornamento dell’analisi di materialità per l’identificazione delle tematiche di sostenibilità maggiormente rilevanti per il proprio business. Il processo di aggiornamento della matrice si articola in due fasi:

1. Analisi desk

Durante la fase di desk analysis, attraverso un’analisi documentale di fonti interne ed esterne, è stato identificato l’universo delle tematiche da sottoporre a valutazione. Le fonti considerate sono state:

  • report e articoli sui trend del contesto globale (e.g. World Economic Forum);
  • trend/report di settore;
  • report di sostenibilità/Dichiarazioni non finanziarie di peer e competitor;
  • evoluzione normativa (es. Decreto 254 sulla disclosure non finanziaria, Tassonomia Europea).

Sulla base delle risultanze del benchmark sono state incluse e rinominate alcune tematiche. Di seguito sono riportate le tematiche che, rispetto alla matrice 2020 e al benchmark, hanno subito una variazione nell’analisi di materialità 2021:

  • “Sviluppo del capitale umano e well-being” è stata rinominata “Coinvolgimento e upskilling dei dipendenti”;
  • “Multiculturalità, diversità e pari opportunità” è stata rinominata come “Diversità, inclusione e equality”;
  • “Efficienza energetica e mitigazione e adattamento al cambiamento climatico” è stata rinominata “Promuovere la decarbonizzazione verso emissioni net-zero”;
  • Inclusione della tematica “Performance economica e creazione di valore”.

Di seguito si riporta la lista aggiornata di tematiche sottoposte a valutazione nel 2021:

Tematiche materiali del Gruppo

2. Valutazione delle tematiche

Le tematiche sono state valutate sia dagli stakeholder esterni del Gruppo sia dal Top Management dell’azienda assegnando un ordine di priorità (da 1 a 5) di tali tematiche all’interno della matrice di materialità. La valutazione delle tematiche è avvenuta nel 2021 durante momenti di stakeholder engagement interni ed esterni.

La valutazione è avvenuta in linea con quanto raccomandato dagli Standard GRI, che richiedono alle organizzazioni di focalizzare l’attenzione su tematiche significative per le loro attività di business e per gli stakeholder. La matrice di materialità fornisce una visione aggregata della rilevanza dei temi sia per il Gruppo che per i suoi stakeholder, in termini di impatti, attuali e potenziali, che ogni tematica può avere sulla capacità del Gruppo di creare valore nel lungo periodo. La matrice finalizzata è stata visionata dal Sustainability Steering Committe e dal Comitato di Sostenibilità. A valle di questo processo, le tematiche sono state ricondotte in una apposita tabella di raccordo tra ambiti del Decreto (ambientale, diritti umani, social, anticorruzione, dipendenti e trasversale) per allineare la rendicontazione a quanto esplicitamente richiesto dal D.Lgs. 254/2016.

Prysmian ha individuato tre temi di interesse generale (vedi sotto) che rispecchiano le priorità sia per degli Stakeholder sia del Gruppo e li ha integrati nella Sustainability Scorecard. L’aggiornamento prosegue anche nel 2019 attraverso un sondaggio online che ha coinvolto oltre 100 Stakeholder nel mondo e un evento Multi-Stakeholder. Nel sondaggio gli Stakeholder sono chiamati a rispondere a un questionario ordinando per importanza una serie di impatti economici, ambientali e sociali relativi a determinati temi. L’evento Multi-Stakeholder riunirà circa 50 partecipanti esterni quali clienti, fornitori, investitori, università e centri R&S, associazioni e rappresentanti dei sindacati dei lavoratori. L’obiettivo è conoscere le aspettative degli Stakeholder e ottenere nuovi spunti e priorità per migliorare la strategia di sostenibilità di Prysmian Group, analizzando i rischi connessi al cambiamento climatico, l'obiettivo di una supply chain più responsabile, le aspettative dei clienti sui temi ESG e gli obiettivi globali di sostenibilità.

I tre temi prioritari per Prysmian Group

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Volontà del Gruppo a potenziare i sistemi per la gestione della salute e della sicurezza volti a ridurre il numero di incidenti e malattie professionali e a sviluppare una cultura di prevenzione e gestione di questi due aspetti attraverso programmi formativi.

ETICA E INTEGRITÀ

 

Il tema include l’impegno del Gruppo verso Modello di gestione del business basato sui più stringenti standard di etica e integrità, in particolare per quanto concerne le misure adottate dal Gruppo per prevenire la corruzione attiva e passiva.
 

SOLUZIONI PER APPLICAZIONI SOSTENIBILI

Il tema include l’impegno del Gruppo a sviluppare soluzioni potenzialmente in grado di generare benefici in termini di sostenibilità (es. soluzioni relative a stabilimenti che producono energia rinnovabile, Smart Grid, soluzioni innovative per il sistema elettrico).