Prysmian pronta ad affrontare le sfide del mercato Automotive

Prysmian pronta ad affrontare le sfide del mercato Automotive

Categorie: Automotive

Lo stabilimento di Suzhou ottiene la certificazione IATF 16949 per i cavi Automotive.

25 Mag 2018

L’industria dell’Automotive sta attuando un’importante transizione per quanto riguarda la certificazione dei Sistemi di Gestione Qualità, passando dalle norme ISO/TS 16949 alle IATF 16949.
 
Allo scadere dei certificati ISO/TS 16949 (in vigore fino ad ora) tutte le aziende fornitrici di materiali e componenti per l’industria Automotive dovranno adottare la nuova certificazione IATF 16949 e adeguarsi al protocollo di certificazione dei Sistemi di Gestione Qualità specifico per l’Automotive.
 
Prysmian è un fornitore di Livello 2 per il mercato Automotive e, pertanto, è direttamente coinvolta in questo processo di transizione per tutte le fabbriche all’interno del Gruppo dedicate alla produzione di cavi per l’industria dell’Automotive, per riuscire a far fronte a questa nuova sfida.
 
A seguito di un audit di tre giorni, Prysmian ha ottenuto con successo la certificazione per l’impianto dedicato alla produzione di cavi Automotive nello stabilimento di Suzhou (Cina), dimostrando così di essere un fornitore pienamente qualificato per l’industria dell’Automotive.
 
Procedure pienamente integrate, processi decisionali basati su elementi fattuali, cultura di miglioramento continuo, personale coinvolto, miglioramento del livello di soddisfazione del cliente sono stati gli elementi fondamentali per ottenere la certificazione IATF 16949 su cui il team Prysmian ha fatto leva.
 
I principali benefici derivanti dall’ottenimento della certificazione IATF 16949 sono molteplici. La certificazione IATF 16949 è obbligatoria per la maggior parte degli stakeholder dell’Automotive. Il conseguimento di questa certificazione dimostra la maturità di Prysmian nell’affrontare le sfide provenienti dall’industria e contribuisce a rafforzare la reputazione del Gruppo”, ha affermato Gianluca Mazzantini, VP della Business Unit Prysmian Automotive.
 
L’industria dell’Automotive richiede e auspica flessibilità e adattabilità. Il successo ottenuto nel soddisfare i nuovi requisiti normativi dimostra la solidità e allo stesso tempo la flessibilità di Prysmian nella gestione del cambiamento. L’efficace implementazione della transizione evidenzia inoltre la capacità di Prysmian di essere preparata ad affrontare, e persino di anticipare, situazioni inattese, di razionalizzare i relativi processi e di mantenere i costi associati sostanzialmente ridotti”, ha aggiunto Rui Alves, Direttore Qualità della Business Unit Prysmian Automotive.
 
Maggiori informazioni sul mercato Automotive nella rivista trimestrale Insight di Prysmian.