Prysmian Group è la prima Azienda del settore cavi ad entrare nella “Responsible Mica Initiative”, coalizione per una catena di approvvigionamento equa, responsabile e sostenibile

Prysmian Group è la prima Azienda del settore cavi ad entrare nella “Responsible Mica Initiative”, coalizione per una catena di approvvigionamento equa, responsabile e sostenibile

Categorie: Corporate

Milano, Italia   -   11/18/2021 - 12:30 PM

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi di cavi per energia e telecomunicazioni, ha annunciato di entrare a far parte - prima Azienda del settore dei cavi - della "Responsible Mica Initiative” (RMI), coalizione no-profit impegnata a eliminare il lavoro minorile e le condizioni lavorative precarie nelle supply chain della mica. La partecipazione alla “Responsible Mica Initiative” rientra negli obiettivi di Social Ambition di Prysmian e nell’impegno del Gruppo di migliorare la vita delle persone, delle comunità e dei territori in cui opera. La responsabilità sociale di Prysmian Group è uno dei pilastri della sua strategia di sostenibilità e rispecchia i principi sanciti nella sua Human Rights Policy.

“Prysmian utilizza un quantitativo ridotto di mica nei suoi prodotti rispetto al settore in cui opera” ha precisato Massimo Battaini, Chief Operating Officer di Prysmian Group. “Essere membri della ‘Responsible Mica Initiative‘ rappresenta un altro passo nel garantire la sostenibilità della nostra supply chain”.

La mica è un minerale apprezzato per la sua perlescenza e la resistenza al calore ed è impiegato in settori quali cosmetica, elettronica, automotive e cavi. Negli ultimi anni è aumentata la consapevolezza circa le difficili condizioni lavorative presenti nell’ambito dell’estrazione e della lavorazione della mica. Si stima che solamente in India vi siano 22.000 i bambini che lavorano duramente in miniere non regolamentate e non ufficiali. I 75 membri della "Responsible Mica Initiative” si sono impegnati per favorire un miglioramento sul tema del lavoro minorile ed eliminare le condizioni di lavoro precarie presenti all’interno delle loro supply chain, unendo le forze insieme ad altri settori e altre ONG al fine di risolvere le cause che stanno alla base delle pratiche di sfruttamento del lavoro.

“Unendo le forze con la "Responsible Mica Initiative”, Prysmian Group contribuisce a formare quella massa critica necessaria al miglioramento della vita delle persone all’interno delle comunità inserite nelle supply chain di mica” ha sottolineato Maria Cristina Bifulco, Chief Sustainability Officer di Prysmian Group. “Con il team della Responsible Mica Initiative condividiamo gli stessi valori e principi e intendiamo inoltre svolgere un ruolo proattivo nella promozione di condizioni lavorative che non contemplino il lavoro minorile, nell’accesso all’educazione e di standard di vita complessivamente migliori”.

“Siamo veramente lieti che Prysmian Group sia diventato membro della nostra iniziativa: questo apre la strada alla partecipazione di un altro settore che fa largo uso di mica e, cosa più importante, permette alla RMI e ai suoi membri di accelerare tutti insieme le azioni e i relativi impatti a beneficio delle comunità di mica” ha dichiarato Fanny Frémont, Executive Director di Responsible Mica Initiative.

In qualità di membro della RMI, Prysmian Group parteciperà a tre programmi principali. Il primo riguarda la mappatura della supply chain per identificare tutti gli Stakeholder, alcuni dei quali possono essere non noti alle multinazionali che impiegano la mica. Nell’ambito del secondo programma i membri RMI contribuiscono all’empowerment di un totale di circa 75.000 beneficiari in 130 villaggi, affinché dispongano di migliori mezzi di sostentamento, abbiano accesso all’istruzione di qualità e riducano il lavoro minorile. L’ultimo programma vede i membri contribuire al dialogo con i governi al fine di rafforzare il panorama legislativo e richiedere adeguate regolamentazioni per garantire che le attività relative alla mica siano riconosciute e formalizzate, oltre a verificare la presenza di condizioni lavorative responsabili.

Sin dal 2016 Prysmian Group coinvolge i fornitori di prodotti contenenti mica in attività di sensibilizzazione sulle condizioni lavorative. Il Gruppo presta particolare attenzione all’analisi dei rischi presenti nella supply chain e si impegna responsabilmente per collaborare esclusivamente con i fornitori che condividono gli obiettivi definiti nella sua Human Rights Policy. Entrando a far parte della RMI, Prysmian Group prosegue nel suo impegno verso la responsabilità sociale e la promozione di pratiche etiche attraverso azioni tangibili. Questo permetterà inoltre a Prysmian di incrementare e rendere più efficaci i controlli lungo la propria supply chain.

Download PDF file_download