arrow-right angle-down-sx angle-down-dx menu-hamburger search YouTube Facebook Twitter Instagram LinkedIn Flickr Scribd Info Tooltip

CPR Menu

CPR Menu

Nomenclatura

Marcatura CE

Reazione al fuoco vs. Resistenza al fuoco

Dichiarazione di performance

Nuove designazioni dei cavi CPR

Prodotti a norma CPR

FAQ sulla CPR

Download e Video

La Direttiva Europea sui prodotti da costruzione (Construction Products Directive - CPD) è stata sviluppata in seno alla Regolamentazione relativa ai prodotti da costruzione (Construction Products Regulation – CPR), interamente applicabile come legge in tutti gli Stati Membri dal luglio del 2013 in poi.

La CPR riguarda qualsiasi cavo da installare in lavori edili (impianti fissi), includendo sia gli edifici, che i lavori di ingegneria civile, soggetto ai requisiti di prestazione riguardanti la reazione e/o la resistenza al fuoco. La CPR non impone, in sé, requisiti relativi al livello di prestazione dei prodotti. L’impostazione dei livelli di sicurezza rappresenta una responsabilità nazionale: La CPR introduce la Dichiarazione di performance obbligatoria e la marcatura CE dei cavi per lavori edili, nonché la loro prestazione in caso di incendio.

Qual è lo scopo della CPR?

La Regolamentazione sui prodotti da costruzione (CPR) è volta a garantire informazioni affidabili sui prodotti da costruzione relativamente alle loro prestazioni. Ciò è possibile fornendo un “linguaggio tecnico comune” e offrendo metodi di valutazione uniformi delle loro prestazioni.

Tali metodi sono inseriti nelle specifiche tecniche armonizzate. Questo linguaggio tecnico comune deve essere applicato:

  • dai produttori quando dichiarano le performance dei loro prodotti
  • dalle autorità degli Stati Membri quando specificano i requisiti a essi relativi
  • dai loro utilizzatori (architetti, ingegneri, costruttori…) quando scelgono i prodotti più appropriati per l’uso previsto nei lavori edili.

Nota: queste informazioni sono state estratte dal sito internet ec.europa.eu, dove è possibile trovare ulteriori informazioni.

Quali sono le caratteristiche principali dei cavi oggetto della CPR?

Le normative armonizzate in materia di cavi prevedono tre caratteristiche essenziali:

  • Reazione al fuoco
  • Resistenza al fuoco
  • Rilascio di sostanze pericolose

Ciò a supporto dei requisiti di base per i lavori edili:

  • Sicurezza in caso di incendio
  • Igiene, salute e ambiente

Altre caratteristiche delle prestazioni dei cavi possono essere soggette alle disposizioni di ulteriori direttive e regolamentazioni, ad esempio la Direttiva sul basso voltaggio (Low Voltage Directive – LVD).

Quali sono i requisiti di sicurezza relativi ai cavi in caso di incendio?

I lavori edili devono essere progettati ed eseguiti in modo tale che, in caso di incendio:

  • la produzione e la diffusione di fuoco e fumo all’interno dei cantieri siano limitate;
  • la diffusione del fuoco nei cantieri adiacenti sia limitata;
  • gli occupanti possano abbandonare i cantieri o essere salvati da altri mezzi;
  • si tenga in considerazione la sicurezza delle squadre di soccorso.

NUOVI OBBLIGHI PER I PRODUTTORI

  • Preparare la Dichiarazione di Performance (Declaration of Performance - DoP) utilizzando normative appropriate ed enti notificati
  • Rendere disponibili le DoP nella forma prevista
  • Garantire che il prodotto disponibile sul mercato sia conforme alla DoP
  • Applicare la marcatura CE e includere le informazioni nella forma prevista
  • Gli importatori e i distributori dovranno adottare le misure appropriate per garantire l’immissione sul mercato solo di prodotti conformi ai requisiti della CPR

NUOVI OBBLIGHI PER I REGOLAMENTATORI

  • Determinare se siano necessarie delle regolamentazioni a livello nazionale relative alla prestazione dei cavi in caso di incendio
  • Determinare quale classe di performance sia applicabile per una data applicazione
  • Utilizzare la prestazione comune “Euroclass” in qualsiasi nuova regolamentazione applicabile
  • Determinare l’equivalenza ove possibile delle nuove classi con le classi nazionali esistenti
  • “Traslare” i requisiti di regolamentazioni esistenti nei nuovi requisiti basati sulla prestazione “Euroclasse” entro un periodo di transizione/coesistenza
  • Gli obblighi si applicano anche ad alcuni regolamentatori “de facto” (operatori di monopolio)

NUOVI OBBLIGHI PER GLI UTILIZZATORI

  • Essere consapevoli della nuova prestazione “Euroclass”
  • Essere consapevoli della disponibilità della DoP come fonte di informazioni sulle prestazioni dei prodotti
  • Essere consapevoli di qualsiasi requisito normativo applicabile
  • Scegliere i prodotti più adeguati per l’utilizzo previsto nei lavori edili sia in applicazioni “regolamentate” che “non regolamentate”
  • Gli utilizzatori potrebbero avere la necessità di conoscere meglio la relazione tra le nuove prestazioni di “classi” comuni e quelle menzionate nelle norme europee e internazionali esistenti

CPR – VANTAGGI PREVISTI

  • PIÙ CHIAREZZA
  • PIÙ QUALITÀ
  • PIÙ SICUREZZA
  • MENO PRODOTTI CONTRAFFATTI E FUORI STANDARD
  • MENO MORTI
  • MENO RISCHI

Come può Prysmian aiutare a ottenere la transizione CPR?

Tramite l’esperienza tecnica all’avanguardia e offrendo consigli sul processo di implementazione della CPR;

Tramite investimenti a livello mondiale nella ricerca e sviluppo – presso gli impianti di prova previsti (dispositivi di prova conformi a EN50399 in 6 Paesi) e nello sviluppo di nuove gamme di prodotto per soddisfare tutte le Euroclassi importanti;

Grazie al suo impegno come “Ambasciatore della sicurezza” relativamente alla “Sicurezza antincendio” ;

Come “Partner di riferimento” che soddisfa e supporta i clienti in merito al nuovo regime di marcatura CE.