Banner Story.png

Energy Observer: il viaggio continua, insieme a Prysmian

Il catamarano 100% green alimentato dai cavi Prysmian continua la sua odissea intorno al mondo, visitando luoghi emblematici, ecosistemi minacciati e ambienti da salvaguardare.

 

È sempre un piacere raccontare storie sui nostri prodotti, sulle nostre attività e sui nuovi contratti. Tuttavia, l'orgoglio che mettiamo nel nostro lavoro quotidiano in Prysmian nasce anche dai progetti che promuoviamo al di fuori del nostro core business. Come raccontato in una storia pubblicata lo scorso giugno, il 2017 ha visto l’inizio di una nuova partnership tra il nostro Gruppo e una delle sfide più ambiziose degli ultimi anni nell’ambito della salvaguardia ambientale: l’Energy Observer, il primo catamarano al mondo alimentato esclusivamente da fonti rinnovabili, impegnato in una navigazione intorno al mondo dalla durata di sei anni.

“Dopo aver equipaggiato Solar Impulse, questa sponsorizzazione tecnica è coerente con il nostro impegno per l’energia pulita. Siamo orgogliosi di contribuire, ancora una volta, al successo di un progetto innovativo e ambizioso: l'Odissea per il futuro dell’Energy Observer”

Alain Jeanguillaume

Prysmian Aerospace Director

 
 

 

 

Il catamarano, varato lo scorso 6 giugno a Parigi, ha raggiunto Boulogne-sur-mer lungo la Senna il 18 luglio successivo. Dalle coste della Manica si è diretto verso Cherbourg, entrando nell’Atlantico, per toccare poi Bordeaux, San Sebastian e quindi circumnavigare la penisola Iberica prima di superare le Colonne d'Ercole ed entrare infine nel Mar Mediterraneo.

L’importanza della missione di Energy Observer è stata recentemente messa in evidenza durante la COP23 - La Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici – tenutasi a Bonn dal 17 al 23 novembre.

Nell’occasione, e per mostrare l'impegno nei confronti della lotta al cambiamento climatico da parte dell’intero team di Energy Observer, il modello dell’imbarcazione del futuro è stato esposto nel padiglione Unesco nella zona di Bonn. Nel corso dei sei giorni della conferenza, il Presidente francese Emmanuel Macron ha fatto una visita straordinaria allo stand.

 

Emmanuel Macron, insieme al Ministro Nicolas Hulot, ha affidato a Energy Observer l'hashtag più famoso della conferenza sul clima di Bonn: #MakeOurPlanetGreatAgain

COLONNA 1
COLONNA 2

 

Questo simbolo si imbarcherà a bordo della nave e accompagnerà l’Odissea per il futuro, per dimostrare che esistono soluzioni per preservare l’ambiente in tutti i 50 paesi e 101 scali previsti nel viaggio della prima nave a idrogeno.

Insieme agli organizzatori, all'equipaggio e agli altri partner, il nostro Gruppo è onorato per questo riconoscimento e attende con impazienza l’Energy Observer al suo arrivo nelle acque nazionali italiane. La barca è attualmente ormeggiata nel principato di Monaco. Tra le attività preparate per l’occasione, un film sulla missione, contenuti in realtà aumentata sull'inquinamento e le minacce ambientali e l’opportunità di incontrare l'equipaggio guidato dal capitano Victorien Erussard.

Il successo dell’iniziativa ha già stimolato la possibilità di creare una seconda nave ad energia solare affiliata al Gruppo Energy Observer, provvisoriamente
chiamata “numero II”.

Questa partnership non è altro che un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno quotidiano nei confronti dell’ambiente, che portiamo avanti attraverso un uso efficiente delle risorse naturali, flussi logistici sostenibili e una gestione responsabile dei rifiuti.

COLONNA 1
COLONNA 2
COLONNA 3

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sulle ultime pubblicazioni e sulle evidenze dal nostro business.

arrow-right arrow-right-strong Iscriviti