Analisi di materialità

ANALISI DI MATERIALITA’

Alla luce dell’acquisizione di General Cable e degli impatti attuali e potenziali che essa ha comportato in termini economici, ambientali, sociali e di riorganizzazione dell’intera struttura del Gruppo, Prysmian ha avviato nel 2018 un processo di aggiornamento e ri-focalizzazione dell’analisi di materialità per l’identificazione delle tematiche di sostenibilità maggiormente rilevanti per il proprio business. In particolare, anche in considerazione dei requisiti richiamati dal Decreto Legislativo 254 del 2016, nel 2018 il Gruppo Prysmian ha deciso di revisionare i risultati dell’analisi di materialità 2017, ottenendo di conseguenza una matrice di materialità più snella e focalizzata verso quelle tematiche, e relativi GRI disclosure, di maggiore rilevanza per il Gruppo e per i suoi stakeholder.

Il processo si è svolto quindi nelle seguenti fasi:

  1. Mappatura degli stakeholder

  2. Fase di rivalutazione e rewording dell’universo delle tematiche;

  3. Prioritizzazione delle tematiche sulla base della valutazione della loro rilevanza per il Gruppo

  4. Prioritizzazione delle tematiche sulla base della valutazione della loro rilevanza per gli stakeholder del Gruppo

  5. Elaborazione della matrice di materialità

Analisi di materialità

I tre temi considerati prioritari sia dal Gruppo che dagli stakeholder di Prysmian risultano i seguenti:

Salute e sicurezza sul lavoro: volontà del Gruppo di investire nella salute e sicurezza dei lavoratori, introducendo sistemi di gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro volti a ridurre il numero di incidenti e di malattie professionali, oltre allo sviluppo di programmi di formazione in materia di salute e sicurezza in conformità con le leggi e i regolamenti locali.

Etica ed integrità: il tema include l’impegno del Gruppo verso un modello di gestione aziendale basato sui più elevati standard di etica e integrità e rispetto delle leggi, dei regolamenti, delle politiche e delle procedure di anti-corruzione e condotta anti-concorrenziale.

Rispetto dei diritti umani e dei lavoratori: Politiche e procedure del Gruppo in materia di diritti umani, abolizione del lavoro minorile e lavoro forzato, rispetto della libertà di associazione e contrattazione collettiva, retribuzione equa e salute sul posto di lavoro, incluso il processo di due diligence che Prysmian sta effettuando permettono l’individuazione e la valutazione dei rischi correlati ai diritti umani al fine di garantirne il rispetto.

La matrice di materialità aggiornata al 2018 è stata validata dal Sustainability Steering Committee.

Anche in vista di una maggiore integrazione di GC, sarà previsto nel corso del 2019 una valutazione delle tematiche materiali anche da parte di stakeholder esterni al Gruppo, come già svolto negli anni precedenti tramite l’evento di multi stakeholder engagement.