arrow-right angle-down-sx angle-down-dx menu-hamburger search
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test

TOP CONTENT

Il concetto di sostenibilità ambientale

La sostenibilità è parte integrante della nostra attività, e in particolare quella ambientale, volta a salvaguardare le risorse naturali, rientra nel nostro impegno a raggiungere gli obiettivi fissati per il 2022 in questo ambito. Negli ultimi anni ci siamo impegnati affinché i nostri obiettivi e i piani d’azione fossero sempre più rivolti a migliorare la sostenibilità e la performance ambientale, riducendo il consumo energetico e la produzione di rifiuti presso tutti i nostri stabilimenti a livello mondiale. Nel 2019 questi obiettivi sono stati estesi alla nuova realtà aziendale di maggiori dimensioni nata dall’integrazione di General Cable nel 2018.

 

Il Gruppo misura e rendiconta gli impatti ambientali più significativi in termini di responsabilità verso i dipendenti e le comunità locali e come fattore di competitività e valore per il Gruppo. Gli indicatori utilizzati per monitorare la performance ambientale del Gruppo sono il consumo energetico e idrico, la quantità di rifiuti pericolosi e non pericolosi generati e le emissioni di gas a effetto serra.

La questione del consumo energetico è parte integrante del nostro impegno per la protezione dell’ambiente e la salvaguardia del pianeta: Prysmian ne ha sempre considerato fondamentale il monitoraggio e il relativo impatto positivo per il Gruppo. Prysmian si impegna a gestire e ottimizzare il proprio consumo energetico attraverso un sistema strutturato e documentato che punta al miglioramento continuo dell’efficientamento energetico, sia a livello operativo sia organizzativo.

Quantificare le emissioni di gas a effetto serra generate dai processi produttivi e dal consumo di energia è il primo passo per ridurle.
Sin dal 2011 partecipiamo inoltre al CDP (ex Carbon Disclosure Project), un’iniziativa internazionale volta a promuovere il raggiungimento degli obiettivi del Protocollo di Kyoto per la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra in tutto il mondo.

Nei nostri processi produttivi le risorse idriche sono importanti in quanto diversi cicli di produzione impiegano elevati volumi d’acqua per il raffreddamento. Nel corso degli anni abbiamo raggiunto un uso ottimale delle risorse idriche grazie ai sistemi di ricircolo presenti nella maggior parte degli stabilimenti e proseguiamo gli sforzi e le iniziative per ridurre il consumo d’acqua in diversi paesi del mondo.

La riduzione dei rifiuti è un obiettivo fondamentale per avere uno stabilimento più sostenibile: ridurre la produzione di rifiuti diminuisce i costi di smaltimento e le aree destinate allo stoccaggio dei rifiuti. Nel corso degli anni abbiamo portato avanti il nostro impegno verso la riduzione della produzione di rifiuti.

Laddove la produzione di rifiuti non è evitabile, trovare la soluzione migliore per riciclarli contribuisce a mantenere l'efficienza e la competitività in termini di costi. Nella maggior parte dei casi inviamo i rifiuti a imprese terze autorizzate per il trattamento e il riutilizzo/riciclo, contribuendo quindi a ridurre la quantità di rifiuti conferiti in discarica o all’inceneritore.

Abbiamo definito obiettivi e target chiari per una performance ambientale migliorata a livello di Gruppo. I nostri obiettivi ambientali si concentrano su due aree principali: facilitare l’accesso all’energia e alle infrastrutture sostenibili e perseguire un consumo responsabile delle risorse. Per quanto riguarda la prima area puntiamo a raggiungere nel 2022 il 48%-50% dei ricavi annui da prodotti “low carbon”. Relativamente alla seconda area, abbiamo definito alcuni obiettivi per ridurre le emissioni di gas a effetto serra e il consumo energetico e stiamo lavorando per raggiungerli. Prysmian ha inoltre fissato per il 2022 l’obiettivo di riciclare il 64%-66% dei rifiuti.

Cosa stiamo facendo per raggiungere i nostri obiettivi

Nel 2019 il Gruppo ha proseguito nella sostituzione dei sistemi d’illuminazione con lampade LED a basso consumo e nell’introduzione di sistemi di misurazione dei consumi energetici.
In particolare, tra il 2017 e il 2018 abbiamo lanciato un progetto per l’installazione dei sistemi di illuminazione a LED in undici unità operative in Italia e Regno Unito. Il progetto LED è già stato completato e testato in dieci delle undici unità ed entro la metà del 2020 saranno completati l’installazione e i test dei nuovi sistemi d’illuminazione dell’ultima unità inglese. Nel 2019 il progetto di sostituzione dell’illuminazione con tecnologia a LED è stato avviato anche in altri due siti dell’area ASEAN, il cui completamento è previsto entro il 2020. 
I sistemi per la misurazione dei consumi energetici, già installati in alcuni paesi, saranno installati in tutte le unità operative del Gruppo a partire dal 2020.
Prysmian Group continua a partecipare a gruppi di lavoro e associazioni di categoria tra cui Europacable, Orgalime, ANIE e AICE, nonché il Maintenance Team di IEC per la stesura della dichiarazione ambientale standard dei cavi energia. Attraverso questo approccio il Gruppo ha l’opportunità di contribuire allo sviluppo e all’implementazione di un’analisi comune dell’impatto ambientale dei cavi energia, riconosciuta a livello mondiale.
Nel 2019 il Gruppo ha aggiunto nuove funzionalità alla piattaforma per la progettazione dei cavi “Common Analysis”, permettendo così di calcolare l’impronta di carbonio e la riciclabilità potenziale dei singoli cavi. Ciascun cavo ora dispone di una scheda tecnica di ecosostenibilità in cui i clienti possono reperire informazioni sulla riciclabilità e sull’impronta di carbonio generata dalla produzione dei materiali alla supply chain e al processo di assemblaggio dei cavi. Questa nuova funzionalità è stata estesa all’area relativa a General Cable.
Nel 2019 il Gruppo ha selezionato alcuni progetti pilota volti a implementare e testare gradualmente in quattro unità operative di tre paesi alcune soluzioni relative a sistemi ad aria compressa, riscaldamento, raffreddamento, efficienza dei motori e autogenerazione dell’elettricità.
L'obiettivo è testare e selezionare i progetti e/o le iniziative di efficientamento energetico che possono essere estesi a livello di Gruppo nei prossimi anni al fine di raggiungere gli obiettivi fissati da Prysmian Group in termini di consumo energetico ed emissioni di gas a effetto serra.