arrow-right angle-down-sx angle-down-dx menu-hamburger search
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test

TOP CONTENT

Prysmian integra la crescita sostenibile nel proprio modello di business a partire dalla produzione, con l’obiettivo di implementare la Mission e la Vision del Gruppo allo scopo di creare soluzioni in cavo d’eccellenza, realizzate attraverso un sistema di Governance sviluppato per assicurare un giusto equilibrio tra tutti gli Stakeholder di una Public Company.

VALORE CONDIVISO

Una strategia condivisa

Prysmian adotta un approccio proattivo alla sostenibilità volto non soltanto a valutare le performance passate, ma soprattutto a pensare al futuro in un’ottica di responsabilità verso l’ambiente e la società. Al fine di reiterare questo suo profondo impegno, nel 2016 Prysmian ha definito i principali indicatori di performance per il monitoraggio continuo dei progressi ottenuti relativamente agli obiettivi di medio-lungo termine e continua ad implementare piani d’azione sempre aggiornati sulla base dei risultati da raggiungere. In qualità di azienda produttrice a vocazione ingegneristica, gli obiettivi di sostenibilità di Prysmian derivano da un contesto globale di business che è sempre più attento agli impatti ambientali e sociali. Gli obiettivi del Gruppo si ispirano agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per il 2030 stilati dalle Nazioni Unite e recepiscono altresì i suggerimenti degli Stakeholder e le linee guida dei principali indici di sostenibilità internazionali (Dow Jones Sustainability Index, FTSE4GOOD e CDP.)

Prysmian conduce un’analisi di materialità confrontandosi a tal proposito con gli Stakeholder interni ed esterni al fine di individuare le tematiche economiche, sociali e ambientali più rilevanti per loro e per il business aziendale. Questa analisi permette di identificare le aree sulle quali il Gruppo deve fornire informazioni, attraverso il Bilancio di Sostenibilità, e agire, attraverso la “Sustainability Scorecard”. A seguito dell’acquisizione di General Cable, nel 2018 il Gruppo ha aggiornato la propria matrice di materialità attraverso un processo in continua evoluzione.

LE PRIORITA'

SOLUZIONI SOSTENIBILI E INNOVATIVE PER IL BUSINESS

Incrementare al 40% entro il 2020 la porzione di ricavi derivanti da prodotti a basse emissioni di CO2; garantire che il rilevamento dell’impronta di carbonio copra tutte le famiglie di prodotti entro il 2020

UTILIZZO RESPONSABILE DELLE RISORSE ENERGETICHE E NATURALI

Ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 15% entro il 2020; incrementare la percentuale di rifiuti riciclati; monitorare la supply chain relativamente agli aspetti legati alla sostenibilità

SVILUPPO DELLE PERSONE E DELLE COMUNITÀ

Incrementare il numero di donne in posizioni dirigenziali entro il 2020; migliorare gli indicatori di sicurezza; aumentare la donazione di cavi alle comunità

SDG E IL PIANO DI SOSTENIBILITÀ

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) sono promossi dalle Nazioni Unite come nuovi obiettivi globali in grado di favorire la definizione di piani e strategie relative alle priorità commerciali delle aziende. Tra i 17 SDG, Prysmian ha individuato 13 Obiettivi in linea con il proprio impatto aziendale, 5 dei quali sono ritenuti i più rilevanti: Innovazione e infrastrutture (9), Città e comunità sostenibili (11), Energie rinnovabili (7), Consumo responsabile (12) e Parità di genere (5). Gli SDG rappresentano gli standard dai quali partire per poter misurare gli obiettivi e i risultati aziendali. Essi permettono a Prysmian di fissare obiettivi e priorità, definendo la base dei principali indicatori di performance, ai quali si affiancano i suggerimenti che emergono dagli incontri con gli Stakeholder organizzati con cadenza annuale, dal 2014 fino ad arrivare al 2019, e i requisiti dettati dagli indici di sostenibilità.

Sin dal 2016, Prysmian rinnova il proprio impegno verso la sostenibilità attraverso l’attività di controllo svolta dal Comitato per la Remunerazione, le Nomine e la Sostenibilità, istituito con il compito di gestire le questioni in ambito sostenibilità con particolare riferimento al business e ai rapporti che il Gruppo instaura con gli Stakeholder. Questo Comitato endoconsigliare monitora il posizionamento dell’azienda nei principali indici di sostenibilità, fornisce consulenza sulle principali iniziative di sostenibilità sviluppate dal Gruppo e approva la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario / il Bilancio Annuale di Sostenibilità del Gruppo.

Dal punto di vista manageriale, per sottolineare quotidianamente l’impegno di Prysmian a livello di Gruppo, è stato istituito un Sustainability Steering Committee presieduto dal Chief Operating Officer (COO) che definisce e implementa la strategia in collaborazione con dieci figure aziendali. Il suo principale compito è monitorare i progressi relativi alla "Sustainability Scorecard" e il rispetto delle politiche di sostenibilità del Gruppo. Parallelamente il Diversity and Inclusion Committee definisce i benchmark e gli obiettivi di diversità e monitora i relativi progressi.

Le politiche di sostenibilità sono gestite dal Corporate and Business Communications Department, che si occupa della rendicontazione in materia di sostenibilità e propone attività per coinvolgere gli Stakeholder.