Applicazioni spaziali resistenti alle radiazioni

Francia

Con il prolungarsi della durata operativa dei satelliti geostazionari sono cresciuti anche i rischi potenziali di esposizione a radiazioni nocive per i loro sistemi vitali. La disgregazione del PTFE, ad esempio, incide negativamente sulle prestazioni del satellite per effetto della contaminazione di strumentazioni ottiche, meccanismi, motori e strutture.

Applicazioni spaziali resistenti alle radiazioni

In un mondo che non può più fare a meno dei satelliti per telecomunicazioni nell'orbita terrestre, Draka Fileca è orgogliosa di avere sviluppato una nuova serie di cavi per applicazioni spaziali – la FA3901-2-P. In questa tipologia di cavo, il materiale PTFE è stato eliminato dallo strato esterno del rivestimento protettivo allo scopo di migliorare la reazione alle radiazioni durante l'intera durata operativa del satellite.








La serie FA3901-2-P in sintesi:

  • Utilizza le stesse anime omologate dei cavi ESA/SCC 3901-002 e ora è omologata ESA in conformità alla specifica ESA/SCC 3901-002 (estensioni 74 - 91).
  • Appositamente sviluppata per eliminare il rischio di contaminazione da polvere.
  • Consente un risparmio di peso e una riduzione di diametro rispetto alla serie ESA/SCC 3901-002.