Prysmian Group a Middle East Electricity 2018

Prysmian Group a Middle East Electricity 2018

Categorie: Power & Control

Il Gruppo presenta un’ampia gamma di cavi, incluse soluzioni all’avanguardia per il settore delle costruzioni, la trasmissione di energia e le applicazioni industriali.

05 Mar 2018

Prysmian Group presenterà le più recenti innovazioni tecnologiche a Middle East Electricity 2018, il principale evento nel settore dell’industria dell’energia elettrica in Medio Oriente, che si terrà a Dubai, 6-8 marzo 2018  (stand F20 Hall 8). 

 

Il portafoglio prodotti del Gruppo a MEE 2018 include l’intera gamma di cavi di ultima generazione, inclusi quelli per applicazioni industriali (Reti Aziendali e Multimediali, Ascensori, Accessori e Ferrovie) nonché cavi Fire Performance per l’industria delle costruzioni, cavi in gomma per applicazione nell’industria pesante, cavi TECSUN per utilizzo in impianti fotovoltaici, sistemi in cavo ad alta ed altissima tensione terrestri e sottomarini e innovazioni come il sistema PRY-CAM per la misurazione delle scariche parziali.

 

Pry-Cam è l’innovativa tecnologia sviluppata dal Gruppo per la verifica delle condizioni di funzionamento delle reti di trasmissione elettrica e la relativa gestione, che consente di eseguire in modalità on-line e in maniera accurata ed affidabile misure di scariche parziali con diagnosi e localizzazione delle anomalie, al fine di raccogliere informazioni precise sulle condizioni delle reti elettriche e di aiutare proprietari e gestori ad incrementare tempi di funzionamento, longevità e sicurezza delle reti, riducendo al contempo costi di manutenzione e rischi.

 

“Middle East Electricity 2018 rappresenta un’opportunità unica per presentare l’attività del Gruppo nei Paesi del Golfo e per rafforzare la nostra presenza in Medio Oriente, un’area di primaria importanza per la strategia di espansione aziendale” afferma Antonio Chiantore, General Manager del Gruppo in Medio Oriente. “Prysmian ha già realizzato e continua a realizzare diversi progetti nel settore dei sistemi in cavo che contribuiscono all'ulteriore sviluppo e miglioramento della rete elettrica e delle infrastrutture nella Regione del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC - Gulf Cooperation Council),” ha aggiunto.

 

Prysmian ha appena annunciato l’acquisizione di un importante contratto da circa € 3 milioni per fornire cavi FP che saranno installati nel nuovo resort di lusso Royal Atlantis al Palm Jumeirah di Dubai. Il contratto prevede la fornitura di oltre 400 km di cavi resistenti al fuoco FPPLUS e FP400 che, in caso di incendio, assicurano una maggiore funzionalità del cavo, una ridotta propagazione della fiamma e bassissime emissioni di gas irritanti e corrosivi. I cavi resistenti al fuoco, inoltre, garantiscono la massima sicurezza degli edifici poiché mantengono operativa la fornitura di energia e il funzionamento dei sistemi di allarme antincendio.

 

Inoltre, il Gruppo di recente ha annunciato l’acquisizione di un nuovo contratto del valore di circa € 80 milioni con EWA (Electricity & Water Authority) in Bahrain per la realizzazione di un nuovo sistema in cavo a 400 kV per la trasmissione di energia. Questo progetto è parte del programma strategico “400 kV Transmission Development” di EWA e risulta di cruciale importanza per lo sviluppo delle reti elettriche in Bahrain. È il primo cavo sottomarino XLPE a 400 kV ad essere installato nella Regione del Consiglio di Cooperazione del Golfo che fa seguito alla precedente commessa assegnata a Prysmian dalla Gulf Cooperation Council Interconnection Authority (GCCIA) per l’interconnessione sottomarina ad alta tensione in corrente alternata in cavo ad olio fluido a 400 kV tra l’Arabia Saudita e il Bahrain.

 

Tra gli edifici particolarmente importanti in cui sono stati installati i cavi Prysmian FP in tutto il mondo, il museo Louvre Abu Dhabi e il Burj Khalifa a Dubai (l'edificio più alto del mondo) sono i principali progetti nella Regione.