arrow-right angle-down-sx angle-down-dx menu-hamburger search
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test
test

TOP CONTENT
Overview

Un’unica soluzione per qualsiasi applicazione in impianti esterni

Se sei alla ricerca di un sistema che possa essere facilmente posato in una infrastruttura esistente di condotti principali o secondari, in una zona residenziale o presso siti vergini, la nostra soluzione per uso esterno a interramento diretto RetractaNetXSè ampiamente in grado di sostenere la sfida.
RetractaNetXS prevede l'utilizzo di un cavo retrattile appositamente realizzato contenente moduli di fibra di piccole dimensioni. Tali moduli sono progettati per essere tagliati in un punto della rete e retratti da un altro in cui possano essere alimentati o soffiati attraverso microcondotti direttamente all’interno dei locali del cliente.

Ne risulta un sistema estremamente veloce e rapido da installare:

  • può essere ad esempio posato utilizzando una infrastruttura pubblica esistente quale una rete della pubblica amministrazione.
  • Il principio di funzionamento semplice e immediato si traduce in una notevole riduzione del fabbisogno di manodopera qualificata.

Una soluzione flessibile e immediata per la realizzazione di reti di accesso ottiche per istituti scolastici, musei, municipi, zone residenziali e siti vergini, tra le altre applicazioni.

RetractaNetxs può essere installato con successo in vari modi, ad esempio a interramento diretto, in applicazioni aeree, oppure sfruttando bocchettoni già esistenti nelle cinture verdi metropolitane, lottizzazioni recintate e parchi industriali.

Una applicazione aerea di RetractaNetxs è stata recentemente realizzata in Sudafrica con grande successo. Il cavo è stato installato lungo isole spartitraffico o aree a verde a bordo strada, sia in reti di distribuzione di nuova realizzazione oppure integrato con le fibre della dorsale già esistente.

Un tubo di derivazione aerea con una sonda passacavi è stato installato a partire dal palo più vicino, in cui è stata installata una scatola per intercettazioni sul cavo RetractaNetxs. La singola fibra estraibile (ESFU, Extractable Single Fibre Unit) è stata quindi tagliata all’altezza di una scatola per intercettazioni lungo un ulteriore tratto di cavo, estratta, crimpata alla sonda passacavi, installata all’interno dell’abitazione e terminata. L’estrazione è particolarmente semplice e gli installatori stanno già privilegiando le derivazioni in fibra RetractaNetxs rispetto a quelle tradizionali.

Con questo sistema le imprese sono in grado di installare fino a 1200 m di cavo RetractaNetXS al giorno con una squadra di 8 operatori.
RetractaNetXS permette di realizzare un risparmio consistente su manodopera e materiali. Può infatti ridurre il costo complessivo della realizzazione di una rete OSP del 7–9%, rispetto alle tradizionali soluzioni di rete P2P.