Nuovo traguardo: cavo sottomarino ad elevata densità

Prysmian sviluppa il proprio cavo sottomarino a più alta densità di fibre per FirstPath

Milano   -   11 Giu 2015

Nuovo traguardo: cavo sottomarino ad elevata densità

PRYSMIAN SVILUPPA IL PROPRIO CAVO SOTTOMARINO A PIÙ ALTA DENSITÀ DI FIBRE PER FIRSTPATH

Milano, 11 giugno 2015 – Prysmian ha saputo rispondere alla complessa esigenza di FirstPath: il cavo sottomarino con il maggior numero di fibre possibile.

FirstPath infatti cercava una nuova soluzione che potesse ovviare ai costi elevati e alle ingenti difficoltà che caratterizzano l'installazione di cavi sottomarini, riuscendo al contempo a rispondere alla crescente domanda di fibra ottica: il cavo avrebbe dovuto essere di dimensioni ridotte e peso contenuto in modo da poter essere facilmente installato, ma doveva anche poter contenere il maggior numero di fibre possibile.

Il Gruppo Prysmian è stato all’altezza della sfida combinando la sua premiata fibra BendBrightXS e l’avanzata tecnologia Flextube, e realizzando un cavo sottomarino con una straordinaria densità di fibre.

“Questa installazione rappresenta un grande passo in avanti per FirstPath e amplia ulteriormente le infrastrutture della rete, permettendo di rispondere alla crescente domanda di fibra” sottolinea Stephen Carter, CEO di FirstPath. “La soluzione proposta da Prysmian, che ha saputo più che raddoppiare il numero delle fibre installate ad un costo di installazione pressoché simile a quello dei tradizionali cavi sottomarini a 312 fibre, è risultata davvero vantaggiosa. La capacità di Prysmian di pensare fuori dagli schemi si sposa perfettamente con le necessità aziendali di FirstPath”.

L’installazione rappresenta un primato per entrambe le società: per FirstPath si tratta della prima installazione sottomarina, per Prysmian è il cavo sottomarino con il maggior numero di fibre. “Grazie a questo approccio innovativo, è stato possibile fornire 720 fibre mantenendo gli stessi parametri strutturali delle soluzioni tradizionali a 312 fibre. Questa soluzione permette quindi di ridurre i costi totali di proprietà (TCO): si riesce a mettere a disposizione più del doppio di fibre per singolo cavo mantenendo invariato il costo di installazione. In questo modo riusciamo ad offrire un valore ancora superiore ai nostri clienti” spiega Alice Codenotti, Telecom Account Manager di Prysmian.

Da molto tempo Prysmian è uno dei leader nel settore dei cavi per i collegamenti nelle aree portuali, ma questa ultima soluzione amplia ulteriormente i confini della tecnologia e dello sviluppo dei cavi. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di diversi centri di R&S di Prysmian Group. In soli sei mesi dal primo incontro, Prysmian è stata in grado di progettare, produrre e consegnare un prodotto che soddisfacesse le necessità di FirstPath. Il cavo è stato installato nell’area sottomarina di Sydney Harbour Bridge, fornendo due collegamenti separati che si aggiungono alla rete di fibra in continua espansione offerta da FirstPath.

Per ulteriori informazioni sui nuovi prodotti e soluzioni Prysmian, contattare il proprio Product Specialist locale o visitare la pagina www.prysmiancable.com.au.