Prysmian: numero uno nella Top 100 di Integer dei produttori mondiali di cavi e conduttori

Categorie: Corporate

L’indagine evidenzia anche l’ingresso nella Top 100 di alcuni produttori cinesi di cavi e conduttori

Milano, Italia   -   19 Set 2014

Prysmian: numero uno nella Top 100 di Integer dei produttori mondiali di cavi e conduttori

L’indagine evidenzia anche l’ingresso nella Top 100 di alcuni produttori cinesi di cavi e conduttori

 

Prysmian Group si è aggiudicato il primo posto nella “Top 100 Wire & Cable Producers” di Integer Research, classifica indipendente che individua i 100 migliori produttori di cavi e conduttori elettrici a livello mondiale in base ai ricavi*. Secondo questa ricerca, Prysmian ha generato ricavi da cavi e conduttori isolati pari a 9,6 miliardi di dollari nel 2013, mantenendo quindi la prima posizione raggiunta nella classifica nel 2011 con l'acquisizione di Draka.

I ricavi dalla vendita di cavi riportati da Nexans nello stesso periodo non si discostano molto, mentre Sumitomo Electric si è piazzato terzo con 6 miliardi di dollari. I maggiori produttori giapponesi Furukawa Electric, Fujikura e Hitachi rimangono nella Top 10, seppur continuando a perdere posizioni a causa delle problematiche che hanno interessato il Giappone, loro principale mercato, nel corso del 2013.

Il nuovo Database di Integer Research analizza nel dettaglio i ricavi da cavi e conduttori (in milioni di dollari), azienda per azienda, in base al totale ricavi registrato in ciascun anno solare, a partire dal 2013 e a ritroso fino al 2008, consentendo quindi interessanti analisi del panorama competitivo. Complessivamente le aziende inserite nella Top 100 hanno prodotto ricavi per 115 miliardi di dollari nel 2013, in crescita di 1,1 miliardi di dollari rispetto al 2012.

La scalata della Cina
Tra i principali cambiamenti che hanno interessato la classifica si annovera l'ingresso nell’area Top 100 di numerosi produttori cinesi di cavi e conduttori che hanno scalzato diverse aziende delle aree Europa, Medio Oriente, Taiwan e ASEAN. Il mercato cinese del cavo ha conosciuto una rapida crescita nell’ultimo decennio, ma è stato grazie al consolidamento e agli investimenti nelle moderne attività su larga scala che oltre 36 produttori cinesi di cavi sono entrati nella Top 100 ha sottolineato Philip Radbourne, Direttore Wire & Cable di Integer. I principali produttori cinesi inseriti nella Top 25 includono Far East Cable, Tongling Jingda, Jiangsu Shangshang, Hengtong Group e Baosheng Cable.

La classifica stilata da Integer Research evidenzia come alcune aziende siano salite o scese di posizione nel 2013. Ad esempio, Southwire ha acquisito la statunitense Coleman Cable alla fine del 2013, raggiungendo il quinto posto nella classifica e Xignux ha incrementato la propria quota di mercato in Messico e Stati Uniti, aggiudicandosi l'11° posto nel 2013. Un’assenza significativa dalla Top 100 è Walsin Lihwa che, sebbene continui a produrre cavi e conduttori in Cina e a Taiwan, nel corso degli ultimi anni ha concentrato le proprie risorse sull'espansione della produzione di vergelle di rame in Asia.

Per ulteriori informazioni su “The Integer Top 100 Wire & Cable Producers Database”, inclusa una preview gratuita, estratti di grafici e una lista in ordine alfabetico delle aziende inserite nella classifica, cliccare qui.

*I ricavi sono riportati in milioni di dollari statunitensi e includono i dati relativi a cavi di potenza isolati e fili e piattine per avvolgimenti/smaltati. I ricavi relativi a vergelle di rame e alluminio, conduttori nudi (ACSR/AAC) e cablaggi preassemblati sono appositamente esclusi.