Pedote e Prysmian ITA 747 secondi alla MiniTransat

Categorie: Corporate

Lo skipper superato a causa di un guasto tecnico a 300 miglia dall’arrivo.

Milano, Italia   -   02 Dic 2013

Pedote e Prysmian ITA 747 secondi alla MiniTransat

Nelle ultime 24 ore un finale fulminante ha ribaltato le sorti della Mini Transat 2013, portando il navigatore francese Benoît Marie in testa poco prima della linea d’arrivo.
Giancarlo Pedote e Prysmian ITA 747, alla guida per il 90% della gara, hanno tagliato il traguardo tre ore dopo il vincitore, posizionandosi sul secondo gradino del podio.

Le 3.600 miglia di gara sono state percorse da Benoit Marie in 18 giorni e 13 ore ad una velocità media di 8,65 nodi. Non appena arrivato a terra, le prime parole del vincitore sono state: Questa edizione è stata veramente dura. L’attesa alla partenza poteva essere davvero destabilizzante. Più si attendeva, più era difficile rimettersi mentalmente nello spirito della gara. Ho cercato di rimanere concentrato”.

Lo skipper di Prysmian è arrivato a Pointe-à-Pitre alle 20h 41m 30s ora locale, dopo 18 giorni 15h 56m 30s di navigazione ad una velocità media di 8.20 nodi. Ha commentato così le difficoltà incontrate: “Certo non mi aspettavo un finale del genere. A 300 miglia dall’arrivo è scoppiato il bompresso: mi sono immediatamente concentrato sulla riparazione, determinato a lottare sino all’ultimo. Dopo tre ore avevo completato la laminazione, ma ho comunque perso terreno e le performance sono risultate penalizzate”.

Dopo diciotto giorni su diciotto in testa, con l’eccezione di poche ore di sorpasso momentaneo del rivale di sempre, Benoit Marie, nella giornata di ieri Giancarlo ha perso 2 nodi di velocità ed è stato superato dal navigatore francese. Lo scivolamento in seconda posizione sembra essere attribuibile anche ad una felice scelta tattica di Benoit che lo ha portato a navigare una trentina di miglia a nord della rotta scelta da Pedote, riuscendo ad approfittare di un vento d'intensità maggiore e di un angolo migliore.

Nonostante la delusione, Giancarlo Pedote e Prysmian hanno conquistato non solo la seconda posizione della più lunga Mini Transat di sempre, ma anche il record di distanza sulle 24 ore con oltre 273 miglia, oltre alla soddisfazione di aver condotto questa stupenda regata per oltre 3.000 miglia, più dei 9/10 della gara.

Con questo secondo posto, Pedote entra nell'olimpo dei grandi della vela e inizia la sua scalata verso un successo ancora maggiore.

|it_2013-Pedote-second-MiniTransat.html|http://prys-corp.stage.prysmiangroup.com/sites/default/files/images/corp...
it_2013-Smart-Grid-France.html|Prysmian Group at the Smart Grid Forum in Nice, France|Milan, Italy|The Group will participate as Gold Sponsor to the 3rd Smart Grids, Smart Cities Forum, which will be held in Nice, France on March 20-21.|| 0||||||business_markets/|it|03/15/13|

The Group will participate as Gold Sponsor to the 3rd Smart Grids, Smart Cities Forum, which will be held in Nice, France on March 20 and 21

The conference will bring together experts from both public and private sectors to discuss the initiatives, successful implementations and the future outlook for Smart Cities 2013 and beyond.

At the event, the Group will be presenting its offer for the Smart Grids, which includes solutions for risk prevention, smart maintenance, electrical load management and environmental impact.

Massimo Comina, Worldwide Power Distribution Director, will make a presentation on March 21st, in the session dedicated to Power Transmission and Distribution, talking about the fundamental role of cables and network components in the smart grids architecture, with a focus on Prysmian Group’s smart solutions, including P-Laser and PryCam. These solutions have been identified and developed for each area and can be applied to existing grids as well as integrated in future ones.

Cables and network components are key to smart grid architecture, since they determine the grid's reliability and efficiency. This is why it is necessary to go beyond the traditional cable concept and provide innovative solutions that satisfy the new grid requirements in terms of renewable energy, energy efficiency and lower environmental impact.

Prysmian Group has therefore developed a comprehensive range of state-of-the-art cables and solutions to make Smart Grids more reliable and efficient, by guaranteeing their proper operation in all conditions and circumstances and preventing possible blackouts, failures and damage to other network components. This in turn will help reduce maintenance costs and the risk of penalties for grid owners and operators. Cables and intelligent monitoring instruments are a key part of this modernisation process, by ensuring better use of electricity grids and greater environmental sustainability.