Importante riconoscimento dal Carbon Disclosure Project

Il Gruppo premiato per l’accuratezza e la trasparenza nella rendicontazione dei dati relativi alle emissioni di CO2.

Milano, Italia   -   04 Dic 2013

Importante riconoscimento dal Carbon Disclosure Project

Il Gruppo premiato per l’accuratezza e la trasparenza nella rendicontazione dei dati relativi alle emissioni di CO2.

Durante un evento tenutosi a Milano presso Borsa Italiana, Prysmian Group ha ricevuto un importante riconoscimento dal CDP (Carbon Disclosure Project ) per il suo impegno nei confronti del Climate Change e per la trasparenza nella rendicontazione dei dati relativi all’impatto ambientale in termini di emissioni di CO2. La società ha ricevuto il riconoscimento come il miglior Newcomer fra le  100 società italiane considerate, ottenendo il più alto punteggio CDP Climate Discloser tra tutte le società sottoposte da quest'anno alla valutazione. 

La rendicontazione di Prysmian Group ha ricevuto un punteggio di 62 /100, mentre il suo impegno a ridurre le emissioni è stato valutato a livello D (in un range da A a E). Il CDP è un’organizzazione non-profit indipendente che lavora per guidare la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e l'uso sostenibile delle acque da parte di imprese e città .

Il Carbon Disclosure Project (CDP) rappresenta 722 investitori istituzionali con 87.000 miliardi di dollari in attività gestite e opera a livello globale con gli investitori per promuovere opportunità di investimento e ridurre i rischi derivanti dal cambiamento climatico, chiedendo a circa 6.000 delle più grandi aziende del mondo di rendicontare le proprie strategie su clima, gas a effetto serra e uso di energia nel formato standard “Investor CDP”.

Il Dipartimento HSE del Gruppo ha cominciato a raccogliere informazioni sia sulle emissioni dirette di CO2 (derivanti dalla produzione) sia sulle emissioni indiretti (derivanti da energia acquistata) dal 2012 in aggiunta ai dati di consumo già raccolti dal sistema informatico HSEDM. Come risultato, da quest'anno il Gruppo è in grado di rendicontare sulle proprie emissioni di gas serra, il che significa che Prysmian Group è stato in grado di partecipare alla CDP nel 2013.

La misurazione, gestione e comunicazione delle emissioni di gas serra e dei dati sui cambiamenti climatici è un aspetto sempre più importante nella prassi commerciale standard.

Numerosi sono i vantaggi derivanti dalla raccolta dei dati in risposta al questionario CDP, tra cui:

  • Maggiore trasparenza verso gli azionisti, i clienti e il pubblico;
  • Identificazione del modo in cui l'organizzazione affronta le minacce derivanti dal cambiamento climatico;
  • Messa in evidenza le opportunità di business disponibili;
  • Maggiore capacità di aumentare l'efficienza e ridurre i costi inutili.

Antonio Traversi, Direttore HSE del Gruppo, commenta: Attraverso la misurazione e la trasparenza le società possono gestire in modo migliore la CO2 e proteggersi dai rischi del cambiamento climatico. Inoltre, partecipando al CDP, il Gruppo può identificare aree di miglioramento dell'efficienza energetica e della riduzione delle emissioni di gas serra, in modo che possano essere stabilite linee guida e si possano condividere best practices a tutti i livelli.