Prysmian Group tra i protagonisti del WindEurope Electric City, dal 23 al 25 novembre a Copenaghen

Prysmian Group tra i protagonisti del WindEurope Electric City, dal 23 al 25 novembre a Copenaghen

Focus su tecnologie innovative e capabilities di esecuzione dei progetti a supporto del settore dell’eolico onshore e offshore

Milano, Italia   -   11/22/2021 - 12:36 PM

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l'energia e le telecomunicazioni, conferma la sua strategia di crescita e gli obiettivi relativi all’eolico onshore e offshore.
Le infrastrutture delle reti elettriche sono fondamentali per la transizione verso le fonti di energia rinnovabile e il loro utilizzo. Prysmian sta incrementando gli investimenti e rafforzando il suo impegno per sviluppare la migliore tecnologia in cavo e permettere così ai suoi clienti, alle utilities, agli sviluppatori e ai gestori di sistemi di trasmissione (TSO) di raggiungere i loro obiettivi di decarbonizzazione. Questo porterà a una crescita esponenziale della domanda di cavi, da 2,5 miliardi a oltre 7 miliardi all’anno entro il 2025. I parchi eolici offshore rappresentano inoltre la fonte di energia rinnovabile più competitiva e affidabile: secondo una ricerca di Goldman Sachs la capacità dei parchi eolici offshore crescerà da 7 GWh nel 2018 a oltre 200 GWh entro 2030.

Il WindEurope Electric City 2021 sarà dedicato al sistema del futuro per la decarbonizzazione dell’elettricità. Insieme ad altri player del settore, Prysmian Group presenterà la sua gamma di prodotti e servizi all’avanguardia per il settore dei parchi eolici. I dirigenti del Gruppo saranno presenti per illustrare le capacità di Prysmian come fornitore di soluzioni “one-stop-shop” in grado di progettare sistemi in cavo “chiavi in mano”, impiegando ampie risorse ingegneristiche, impianti produttivi e una vasta gamma di strumenti di installazione avanzati. Il Gruppo integrerà la sua offerta con le soluzioni in cavo tecnicamente avanzate Windflex e Feltoflex per le turbine eoliche, le rivoluzionarie tecnologie e soluzioni PRY-CAM per il monitoraggio degli asset elettrici e il potenziato servizio di Asset Management all'avanguardia Power Link Cable Solution, pensato per i più importanti collegamenti per la trasmissione di energia e per offrire una gestione efficace e completa delle operazioni relative ai cavi sottomarini, dalla prevenzione alla riparazione.

Prysmian Group ha quindi il piacere di partecipare a WindEurope Electric City 2021 che si terrà dal 23 al 25 novembre a Copenaghen (Bella Center, Stand #C3-A33), dove presenterà la sua gamma completa di prodotti e servizi avanzati per il settore dell’eolico offshore e onshore, oltre alla Leonardo da Vinci, la nave posacavi all’avanguardia consegnata ad agosto. In una sessione della conferenza che si terrà il 25 novembre e riguarderà i modi per migliorare ulteriormente la competitività del settore dell’eolico onshore e offshore in Europa, Hakan Ozmen, EVP Projects Business di Prysmian e CEO di Prysmian Powerlink, tratterà tematiche quali l’accesso ai principali materiali a fronte della crescita dei volumi, la strutturazione delle aste e la creazione di valore sul territorio. Il 24 novembre Detlev Waimann, CCO di Prysmian Powerlink, terrà un intervento sulle prospettive future dei cavi ad alta tensione in corrente continua (HVDC) e sul modo in cui gli obiettivi internazionali per l’eolico e le altre forme di energia rinnovabile si riflettono sui sistemi di trasmissione di energia HVDC. Detlev Waimann parlerà di tecnologie focalizzandosi su esempi concreti.

“Il WindEurope Electric City è un’ottima opportunità per presentare la nostra ampia gamma di tecnologie in cavo innovative e capabilities avanzate nell'esecuzione dei progetti” ha sottolineato Detlev Waimann, CCO di Prysmian Powerlink. “L’energia rinnovabile ha superato i combustibili fossili come principale fonte energetica europea e noi ci impegniamo nel supportare i nostri clienti a raggiungere i loro importanti obiettivi”.

L’impegno di Prysmian Group a sostegno del settore dell’eolico onshore e offshore è confermato non solo dai continui progressi in termini di innovazione di prodotto — cavi sottomarini per la trasmissione di energia più leggeri del 30%, come cavi inter-array fino a 66 kV e cavi export in corrente alternata fino a 275 kV (tripolari ) e 400 kV (unipolari) e soluzioni in cavo in corrente continua fino a 525 kV per parchi eolici distanti dalla costa, tutti in esposizione all’evento — ma anche dalle sue capabilities di esecuzione, inclusa la nuova nave Leonardo da Vinci, già operativa. Il Gruppo sta inoltre effettuando importanti investimenti nei suoi centri produttivi d’eccellenza ad Arco Felice (Napoli) e a Pikkala (Finlandia) e ha recentemente annunciato l’intenzione di costruire un nuovo stabilimento per cavi sottomarini negli Stati Uniti.

Il WindEurope Electric City 2021 coincide con un momento molto importante per il Gruppo, che sta rafforzando il suo ruolo di leader nel settore grazie a progetti eolici chiave sia in Europa sia negli Stati Uniti. Tra i più importanti progetti di parchi eolici offshore completati dal Gruppo si annoverano BorWin3, DolWin3, HelWin2 e SylWin1. Sono invece attualmente in fase di sviluppo Dolwin 5 in Germania e Saint Nazaire, Fécamp e Calvados in Francia. Il Gruppo sta inoltre partecipando anche al SOFIA Offshore Wind Farm, il più grande parco eolico in costruzione, e al Vineyard Wind 1, il primo progetto di un parco eolico commerciale degli Stati Uniti, oltre all’altro progetto statunitense recentemente assegnato, il Coastal Virginia Offshore Wind (CVOW), che avrà una capacità totale di 2,6 GW.

Download PDF file_download