Prysmian Group partecipa al progetto “50 Sustainability & Climate Leaders”

Prysmian Group partecipa al progetto “50 Sustainability & Climate Leaders”

Tecnologie in cavo e fibra ottica essenziali per la transizione energetica e la digitalizzazione

Milano, Italia   -   09/09/2020 - 1:30 PM

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l'energia e le telecomunicazioni, si è unito alla comunità internazionale di aziende che partecipano al progetto “50 Sustainability & Climate Leaders”, un forum ospitato sul sito di Bloomberg e nel 50 Climate Leaders hub per favorire la condivisione di idee ed esperienze volte a fronteggiare il cambiamento climatico.

La piattaforma globale – sviluppata da Bloomberg e TBD Media Group – trasmette i 50 documentari con focus “climate change” che illustrano le iniziative trasformazionali a tutela del clima e le attività aziendali volte a rispondere alla sfida del riscaldamento globale.

Il progetto terminerà nel 2021 quando i 50 Climate Leader si incontreranno in occasione di un summit a New York per una serie di tavole rotonde, dibattiti e interviste moderati dal Dipartimento dell’Informazione Pubblica delle Nazioni Unite. Ogni sessione tratterà una delle sei aree tematiche: transizione energetica, finanza per il clima e “carbon pricing”, transizione del settore, soluzioni basate sulla natura, città e azioni locali e resilienza.

Prysmian Group punta a supportare la energy transition e a cogliere le opportunità del passaggio a un’economia “low-carbon”. La tecnologia in cavo sarà infatti decisiva in tale contesto in quanto permette di migliorare le reti elettriche necessarie all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili,attraverso lo sviluppo di connessioni in cavo di dimensioni maggiori, di più lunga distanza e che possono essere installate a profondità marine maggiori. La fibra ed i cavi ottici, componenti essenziali delle reti telecomunicazioni a banda larga, favoriscono inoltre la digitalizzazione.

“Puntiamo ad essere un “enabler” tecnologico in grado di supportare lo sviluppo di reti elettriche più sostenibili, affidabili e intelligenti attraverso una gamma di cavi e tecnologie innovativi” ha dichiarato Valerio Battista, CEO del Gruppo. “Prysmian Group è impegnato a incrementare al 50% la percentuale dei propri ricavi da prodotti “low carbon” entro il 2022.”

Prysmian è inoltre impegnato a migliorare la sostenibilità sia in termini organizzativi che nell’ambito delle Operations e della supply chain, mediante l’implementazione di una strategia di sostenibilità volta al raggiungimento di specifici target di sviluppo sostenibile per il 2022, basati sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, tra cui la riduzione delle emissioni di CO2 del 3-5% e dei consumi energetici del 3%. La politica di remunerazione del Gruppo collega inoltre gli incentivi del management al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità a breve e medio termine. In Prysmian Group anche l’innovazione in ambito R&S è imperniata su obiettivi di sostenibilità e si avvale di strumenti digitali progettati per tracciare l’impronta di carbonio di ogni cavo prodotto.

 

Download PDF file_download