Factory 4.0

Factory 4.0

L'iniziativa Factory 4.0 del Gruppo Prysmian mette insieme due elementi chiave, ovvero i dati e l'esperienza umana, per trasformare i nostri processi digitali e continuare il nostro percorso di semplificazione dei processi produttivi, per ottenere una maggiore efficacia in termini di costi, a tutto vantaggio dei clienti.

 

La complessità genera inefficienza, che a sua volta comporta una serie di costi. L'applicazione della strategia Factory 4.0 ci aiuterà a ridurre la complessità nella ricerca di soluzioni, diminuire i costi e aumentare il valore del nostro lavoro.

I dati sono essenziali per prendere decisioni in grado di migliorare le nostre attività e la catena di produzione. Nelle nostre fabbriche, adottiamo già sistemi basati sul web e strumenti di monitoraggio per raccogliere i dati e registrare le informazioni provenienti da elettronica, software e sensori dei macchinari.

Questi dati hanno valore solamente se siamo in grado di tradurli in azioni, suggerendo miglioramenti e creando nuove modalità di lavoro. Questo connubio di tecnologia e iniziativa personale in ambito produttivo prende il nome di "Factory 4.0" e fa parte di un processo di trasformazione digitale in corso in tutte le attività e i settori.

Stiamo sviluppando un nuovo approccio al nostro settore e per farlo cerchiamo di rinnovare i nostri metodi di lavoro. Questo cambiamento sta avvenendo prima di tutto nelle nostre fabbriche. Stiamo realizzando iniziative di miglioramento, come Lean Six Sigma, 5S, Manpower Saturation, Maintenance Excellence, Eventi Kaizen e la Good Practice Network con un solo obiettivo: offrire un servizio migliore ai nostri clienti. Ci riferiamo a questo approccio con il nome di "Lean 2.0". Quest'ultimo, insieme alla tecnologia, è il punto di forza dell'Industria 4.0 nel Gruppo Prysmian.

Progetti Factory 4.0

Un team interfunzionale sta realizzando un programma di audit e analisi dei nostri stabilimenti, che adottano sistemi diversi per raccogliere dati su processi produttivi, catene di logistica e qualità. Alla luce delle conclusioni, il team avanzerà delle proposte definendo gli strumenti ideali, anche detti Manufacturing Execution Systems (MES), da adottare in tutti gli stabilimenti. Un progetto pilota è attualmente in corso nello stabilimento di Calais, dove è già attivo un efficace sistema di monitoraggio. Un sistema MES funzionale e valido per tutta l'azienda, insieme a procedure di lavoro più efficaci, ci aiuterà a realizzare i nostri obiettivi Factory 4.0 e Lean 2.0. Ma non possiamo prendere le decisioni giuste se non disponiamo dei dati necessari.

Raccogliere i big data

I big data ci aiutano a migliorare i servizi che offriamo ai clienti, aumentando l'efficacia in termini di costi della nostra catena produttiva.

Stiamo realizzando un sistema in grado di raccogliere tutte le informazioni su una soluzione in cavo, dai materiali alla catena di produzione, dai tempi di consegna alle prove di qualità. Questo strumento basato sul web può essere utile anche per pianificare la manutenzione dei macchinari, contribuendo ad aumentare la sicurezza e l'efficienza degli stabilimenti ma anche per segnalare eventuali anomalie in fase iniziale. Stiamo modificando il nostro approccio ai problemi e alle criticità, cercando di prevenirli e non di occuparcene solo quando ormai si sono già verificati.  La tecnologia sarà fondamentale in questo senso, specialmente con i nuovi sviluppi dell'Internet delle cose.

 

COLONNA 1

L'impegno per le nostre persone

Fast Forward Operations

arrow-right arrow-right-strong Scopri di più
COLONNA 2

L'impegno per le nostre persone

Investiamo nel capitale umano

arrow-right arrow-right-strong Scopri di più
COLONNA 3

L'impegno per le nostre persone

Factory 4.0

arrow-right arrow-right-strong Scopri di più